Intesa Sanpaolo avvia volontariato aziendale: nasce la banca del tempo

No votes yet.
Please wait...

Fonte: www.bimag.it

intesa001

di Valentina Sorci – 10 ottobre 2016

Intesa Sanpaolo introduce il volontariato aziendale della banca del tempo: da lunedì 10 ottobre 2016 parte il progetto pilota su Milano, Torino e Napoli per i dipendenti del gruppo che potranno utilizzare permessi ad hoc messi a disposizione dall’azienda per partecipare a iniziative con finalità sociali.

INTESA SANPAOLO INTRODUCE LA BANCA DEL TEMPO

intesa-002

Intesa Sanpaolo introduce il volontariato aziendale della banca del tempo

In Intesa Sanpaolo, dunque, si apre una nuova modalità per fare volontariato. La banca del tempo si alimenta con le donazioni delle aziende del gruppo e dei colleghi, che possono volontariamente donare ore e giornate dei permessi individualmente spettanti. Le iniziative e le associazioni alle quali ciascun dipendente può decidere di prestare la propria opera sono state selezionate con il supporto di Banca Prossima e della Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus. Chi aderisce al progetto pilota entra a far parte di piccoli gruppi guidati da un rappresentante di Banca Prossima (la banca del gruppo Intesa Sanpaolo dedicata al nonprofit laico e religioso). La banca del tempo mette inoltre a disposizione dei dipendenti del gruppo Intesa Sanpaolo permessi aggiuntivi per far fronte a situazioni di necessità personali o per assistenza a familiari per situazioni di malattia, disabilità.

VOLONTARIATO A NAPOLI E MILANO

Multi Ethnic Teamwork Laughing And Exult

Il progetto pilota della banca del tempo parte su Milano, Torino e Napoli

Si parte il 10 ottobre 2016 a Napoli con l’associazione centro La Tenda Onlus, comunità di recupero per tossicodipendenze ma anche centro diurno polivalente per famiglie e minori e assistenza ai senza tetto. I volontari sono impiegati in varie attività: preparare e servire pasti ai senza tetto, riparare un guasto, eseguire un lavoro ad opera d’arte, partecipare all’organizzazione di un evento, tenere una lezione o un seminario, partecipare ad una raccolta fondi. L’iniziativa prosegue il 12, 19 e 20 ottobre a Milano con Pane Quotidiano, organizzazione laica, apolitica, apartitica e senza scopo di lucro che ha come obiettivo primario quello di assicurare ogni giorno cibo gratuito alle fasce più povere della popolazione, distribuendo generi alimentari e beni di conforto a chiunque si presenti presso le sue sedi e versi in stato di bisogno e vulnerabilità. I volontari sono impegnati nella preparazione e distribuzione dei pasti.

IL 13 E 20 OTTOBRE A TORINO CON SERMIG

Il 13 e il 20 ottobre è la volta di Torino con Sermig, Servizio Missionario Giovani, nato nel 1964 da un’intuizione di Ernesto Olivero e da un sogno condiviso con molti: sconfiggere la fame con opere di giustizia e di sviluppo, vivere la solidarietà verso i più poveri e dare una speciale attenzione ai giovani cercando insieme a loro le vie della pace. I volontari possono supportare concretamente l’associazione collaborando alle attività di accoglienza ai bisognosi e di manutenzione delle strutture. Presto nuove associazioni si aggiungeranno per offrire ad altri lavoratori del gruppo Intesa Sanpaolo l’opportunità di contribuire alle attività di aiuto e sostegno a favore di chi ha bisogno, interessando progressivamente altre associazioni in altre città italiane.

Articoli Correlati