Inserimento delle Banche del Tempo nel decreto attuativo della legge di Riforma del Terzo Settore

Ancora nessun voto.
Please wait...

logo_login_associazione_nazionale

All’onorevole Sottosegretario Luigi Bobba
Sottosegretario di Stato al Lavoro e alle politiche sociali.

All’onorevole Donata Lenzi
Commissione Affari Sociali
Capogruppo PD e Relatrice della legge sul Terzo Settore

All’onorevole Roberta Agostini
Vice Presidente Prima Commissione
E Presentatrice della Legge sulle Banche del Tempo

Al presidente della Camera

L’Assemblea Nazionale delle Banche del Tempo riunita a Ostuni, il 21 maggio 2016 presso la sede del Comune della stessa città, ha approvato il seguente odg:

– Inserimento delle Banche del Tempo nel decreto attuativo della legge di Riforma del Terzo Settore per i seguenti motivi:

A) Le Banche del Tempo sono portatrici di un modello di economia alternativa basato sull’ autorganizzazione dal momento che utilizzano saperi e competenze ed esperienze secondo il principio dello scambio paritario utilizzando cioè il tempo come moneta secondo il principio che un’ora di un tipo di servizio è equivalente a un’ora di qualsiasi altra tipologia di servizio scambiato.

B) La costante e progressiva diffusione delle Banche del Tempo in ogni territorio del Paese ha fatto emergere l’esigenza di una Rete, oggi rappresentata dall’ Associazione Nazionale delle Banche del Tempo.

Quest’ordine del giorno viene approvato  all’ unanimità. dall’Assemblea Nazionale delle Banche del Tempo.

Con la presente, l’Assemblea Nazionale delle Banche del tempo chiede l’inserimento delle stesse in uno dei decreti attuativi della legge di riforma del terzo settore.

Ostuni 21 Maggio 2016

 

Articoli Correlati