Furci. Le associazioni joniche fanno rete, presentato il portale con le prime cinquanta

Ancora nessun voto.
Please wait...

Fonte: www.tempostretto.it

L’architetto Andrea Donsì ha descritto il percorso che ha condotto alla concretizzazione della proposta attraverso alcuni incontri pubblici tra gruppi di associazioni che hanno accolto l’idea della creazione di un contesto unico attraverso cui confrontarsi e favorire utili forme di collaborazione e coordinamento della programmazione delle attività attraverso il calendario informatico.

furci001Presso i locali del Centro diurno di Furci Siculo è stato presentato il portale delle associazioni del comprensorio jonico. L’iniziativa proposta nel mese di novembre dal Lions club di Santa Teresa di Riva da parte dell’architetto Andrea Donsì con la collaborazione della Fidapa Santa Teresa di Riva della presidente Angela Muscolino con la partecipazione iniziale dell’Unitre di Santa Teresa di Riva, dell’Associazione “Amici di Onofrio Zappalà”, del Cinit Nuova Presenza, dell’Avis sezione di Santa Teresa di Riva, della Banca del Tempo di Alì Terme, dell’Associazione Culturarte “La Fucina” e dell’associazione “Il paese di fronte al mare”, ed a seguito di un incontro tenutosi nel mese di marzo con oltre quaranta associazioni convenute, ha trovato il primo momento di sintesi con la realizzazione di un portale con la schedatura delle cinquantacinque associazioni aderenti ed il censimento provvisorio di novanta associazioni del nostro territorio.

Alla manifestazione oltre alle associazioni interessate, hanno partecipato diversi amministratori comunali tra cui il vicesindaco di Santa Teresa di Riva Danilo Lo Giudice, i sindaci di Pagliara Domenico Prestipino e di Scaletta Zanclea Gianfranco Moschella, il vicesindaco di Savoca Pippo Trimarchi, il presidente dell’Agenzia nazionale giovani Giacomo D’Arrigo, il capo della segreteria regionale dell’Udc Matteo Francilia e diversi operatori del mondo delle associazioni. Dopo i saluti del sindaco di Furci Siculo Sebastiano Fori che ha sottolineato l’importanza dello strumento generato, della sinergia tra le associazioni e della particolare attenzione degli amministratori a questo esempio di rete da prendere a modello anche per altri contesti sociali, hanno portato i saluti il geom Onofrio Chillemi e l’arch. Angela Muscolino presidenti dei clubs che hanno inizialmente proposto l’iniziativa i quali hanno ringraziato le associazioni aderenti nell’auspicio che attraverso il portale possano realmente migliorare i rapporti tra le associazioni. L’arch. Andrea Donsì, prima di procedere alla presentazione del portale ha descritto in premessa il percorso che ha condotto alla concretizzazione della proposta attraverso alcuni incontri pubblici tra gruppi di associazioni che hanno accolto favorevolmente l’idea della creazione di un contesto unico attraverso cui confrontarsi e favorire utili forme di collaborazione e coordinamento della programmazione delle attività attraverso il calendario informatico. “Il portale – ha ribadiito l’arch. Donsì, responsabile dello strumento web – costituisce un punto di partenza per avviare un concreto processo di crescita di tutto il tessuto associativo superando la diffidenza, stimolando le numerose opportunità legate ai progetti di rete e stabilizzando la conoscenza ed il rafforzamento dei rapporti tra i vari soggetti associativi”.

Al momento della presentazione del portale hanno già aderito 55 associazioni ed altre hanno comunque espresso una manifestazione di interesse reale sull’iniziativa. Il portale è quindi ormai una realtà del nostro territorio a disposizione della comunità e, come ha sottolineato il vicesindaco di Santa Teresa di Riva Danilo Lo Giudice, “un esempio perfetto, un modello di capacità di sinergia cui dovrebbero guardare con molta attenzione tutti gli amministratori locali” ma anche, come ha evidenziato il presidente dell’Ang Giacomo D’Arrigo “un esempio unico non riscontrabile nel territorio nazionale che potrebbe anche indirettamente favorire processi di sviluppo ancora oggi inimmaginabili”. “Una esperienza cui guardare sinceramente con grande attenzione” ha osservato Matteo Francilia “ed alla quale i politici e la società civile dovrebbero dare un contributo sostanziale anche perché le risorse dell’universo associativo dovrebbero essere aiutate e tutelate soprattutto in questo momento di difficoltà”. Diversi i contributi delle associazioni che hanno partecipato all’incontro da Melina Scarcella (Tarc) a Giuseppe Garufi (Pantera Rosa), Stefano Morales (Amiamo Santa Teresa), Maurizio Crisafulli (Avis Santa Teresa), Sandy Villari (A.Ge.), Salvo Irrera (Comitato Jonico Beni Comuni). L’arch. Donsì ha infine invitato gli amministratori ad inserire il link del portale sui siti istituzionali dei comuni del comprensorio offrendo la disponibilità ad inserire i cartelloni delle programmazioni estive e natalizie nel calendario già strutturato per le associazioni.

Articoli Correlati