BDT CORVIALE-CONVEGNO ‘LA FUNZIONE SOCIALE DEL TEATRO’ 24 GENNAIO 2019 ORE 17.00

 

 

” L’in…travedere. Il teatro e oltre :al di la delle mura grigie, dei finestroni, della solitudine, c’è un’anima che vibra “

La Banca del Tempo Mela Magica con sede a Roma in via Marino Mazzacurati 76 ha iniziato l’attività di un laboratorio teatrale rivolto ” agli anziani ” nel febbraio del 2017. Iniziò subito un lavoro di ricerca di utenti e dopo breve tempo si iscrisse un nutrito numero di persone con età variabile dai 65 agli 80 anni.
Un’aggregazione di persone fortemente motivate e interagenti tra di loro, curiosi di intraprendere questo nuovo viaggio ; con la voglia di stare insieme, capire. Nuovi recettori di un prodotto culturale che li avrebbe spinti a mettersi alla prova , a vincere le paure, le ansie, i propri sbarramenti personali. Anziani e teatro : questo binomio può essere importante nell’assistenza alle persone durante l’invecchiamento. Il teatro prevede da un lato il coinvolgimento attivo delle persone . Per questo motivo è stato a lungo utilizzato per affrontare la marginalizzazione, anche se è poco utilizzato come strumento nel contesto dell’invecchiamento o per trasmettere dei messaggi positivi riguardo il potenziale creativo delle persone anziane. Dall’altro lato esplora le rappresentazioni, i vissuti, l’interpretazione dell’invecchiamento e dell’età all’interno di un particolare contesto storico e sociale. Teatro come strumento che permette di mantenere un impegno sociale nel corso della propria vita, e per affrontare le fasi di transizione. la necessità di sfidare gli stereotipi secondo i quali la capacità, la creatività, la partecipazione sono destinate inevitabilmente ad avere un declino. L’essere coinvolti all’interno del teatro produce connessioni affettive ed emotive con esso.
Il teatro in conclusione, può essere descritto come uno strumento che valorizza la connessione complessa con la propria identità, l’appartenenza, l’autostima, la sicurezza, il benessere.

Articoli Correlati