Attenti alle Banche del Tempo taroccate!!!

Valutazione: 5.0. con 1 voto.
Please wait...

miniatura-armandoLa cultura della solidarietà, il bisogno di costruire veri rapporti umani e il recupero delle relazioni sociali, stanno diventando sempre più oggetto di interesse e di analisi da parte dei sociologi, dei media e di quanti si occupano di relazioni umane.

Ma che a occuparsi di questi temi siano pure consulenti economici, analisti finanziari e uomini di business la cosa lascia perplessi: cosa hanno a che fare questi soggetti con la cultura della solidarietà e dell’amicizia? In momenti di crisi, si sa, il bisogno aguzza il cervello e la creatività sviluppa nuove idee. Nasce così il TimeRepublik un nuovo modello di business utilizzando il principio della solidarietà tipiche delle Banche del Tempo.

Il suo fondatore, studiando ed elaborando il principio delle Banche del Tempo e individuandone i vincoli e le opportunità ha costruito una piattaforma virtuale dove chiunque ha da offrire un servizio, una passione, un talento, lo pubblica su questa bacheca virtuale sapendo che verrà ricompensato con la moneta-tempo.

time

Tu fai una cosa per me ed io faccio una cosa per te utilizzando come moneta di scambio il tempo: un’ora del mio tempo è pari ad un’ora del tuo tempo. Siamo in piena mission delle Banche del Tempo, ma dove sta la novità? Innanzitutto con il TimeRepublik scompaiono i contatti personali, tutto avviene tramite Internet dove su una piattaforma registri le tue competenze, che identifica 250 talenti (traduttori, chef, attori, architetti, psicologi, elettricisti, ingegneri, idraulici, etc.) suddivisi in 12 categorie, e aspetti che qualcuno si faccia vivo non necessariamente dal tuo quartiere o dalla tua città ma anche dall’estero dove sono presenti queste community.

Il tuo sapere viene reso pubblico e chiunque si collega a quel social network potrà contattarti. Importante è non scordarsi mai di pubblicare un commento di merito sulla prestazione ricevuta. E’ chiaro che chi entra in questo database non lo fa soltanto per barattare la sua competenza con un’altra, a titolo gratuito, ma aspetta di trovare la giusta opportunità e visibilità all’interno di aziende e società di reclutamento per trovare un lavoro vero e proprio. Una sorta di Job Opportunity rivolto alle persone licenziate, esodate e disoccupate o ai giovani che vogliono entrare nel mondo del lavoro utilizzando in prima battuta la filosofia delle Banche del Tempo. Ottima iniziativa se può servire a ridurre il popolo dei disoccupati e ad uscire dalla crisi che attanaglia il nostro paese. Ma le Banche del Tempo sono un’altra cosa: anche loro si sono date un ruolo per aiutare la gente ad uscire dalla crisi, una crisi non soltanto economica ma una crisi di valori. Ed i valori primari per le Banche del Tempo sono il valore del legame, dell’amicizia, della reciprocità, della condivisione, della solidarietà, perché le Banche del Tempo sono state definite un antidoto contro la solitudine, l’indifferenza, la sfiducia, il razzismo, i veri mali di questa società neo-liberista.

Armando Lunetta

Articoli Correlati