La Banca del Tempo entra nell’era 2.0

Presto potremo tutti avere a disposizione uno strumento che faciliterà lo Scambio del Tempo e che permetterà a tutti un elevato livello di interazione. La Banca del Tempo sta per entrare nell’Era del 2.0!

Al giorno d’oggi l’evoluzione è un fatto necessario per stare al passo con i tempi e sfruttare i benefici introdotti dalle nuove tecnologie.

Partendo dall’analisi del contesto che viviamo tutti i giorni, caratterizzato dalla frammentazione dei servizi sociali sul territorio, dall’incremento delle disuguaglianze sociali, così come dei costi di formazione e non ultimo dalla diminuzione degli incontri “reali” tra le persone, che sempre più spesso preferiscono le interazioni “virtuali” offerte dall’utilizzo dei social network, ci siamo detti: “la Banca del Tempo può e deve fare di più!”.

Bisogna incrementare la cultura della reciprocità, continuare a proporre una razionalizzazione del proprio tempo, continuare a “liberare il proprio tempo”. Attraverso la pari dignità dei tempi, dei saperi, delle risorse e delle esperienze delle diverse persone coinvolte, continuando a mettere in contatto quante più persone disponibili a scambiarsi dei servizi.

Per questo è allo studio una nuova proposta di realizzare un servizio informativo finalizzato a semplificare lo scambio del tempo, a incrementare gli attuali utenti, a sviluppare un canale preferenziale nello scambio di formazione e a incrementare lo scambio del tempo fra privati ed imprese.

Lo si farà, in collaborazione con due giovani e brillanti ingegneri, attraverso un nuovo portale web che dovrebbe permettere a tutti la ricerca e lo scambio delle competenze e la gestione del conto ore di ognuno.

Maggiori informazioni alla prossima news…..

No votes yet.
Please wait...